08 ottobre 2010

La vita degli altri


L'intervento a Lucky è terminato da circa 7 ore, dopo essere durato un ora. Calcoli alla vescica, una operazione necessaria per scongiurare il pericolo di blocco renale. Aggiorno il blog seduto a 45 cm di distanza dal mio migliore amico, in attesa di dare il cambio all'anestesia. Ho paura e non nascondo di averne avuta il doppio, prima e durante l'intervento. Una paura motivata da dubbi. 
Come si può decidere sulla vita degli altri?
Mi giustifico dicendomi che l'ho fatto per il suo bene, ma speriamo bene.
Mentre aggiorno il blog, intanto, mi rendo conto di quanto siano bravi alcuni nel decidere il destino altrui, finalizzandolo esclusivamente al proprio interesse personale. Non cerco giustificazioni al mio modo d'essere, ma mi  indigno vedendo l'amata Ungheria invasa da fango rosso e piangendo le polveri sottili del sud Italia. Oggi il lavoro è un bene da tenere stretto, tanto stretto da essere costretti ad accettare decisioni inammissibili. Mancanza di sicurezza e di controlli ambientali sono gli optionals del lavoro moderno. Conquiste mai  raggiunte dal presunto progresso. Chi decide ha  già deciso. Dobbiamo accettare e barattare un povero lavoro con un tesoro piu' grande: la nostra salute, la nostra terra, la nostra vita. Purtroppo non ci sentiamo proprietari del nostro tesoro fin quando non rischiamo di perderlo, per colpa di una marea rossa o di polveri rossastre. Il nostro tesoro è invisibile ai nostri occhi. Chi vivrà vedrà.
Buon risveglio Bimbo.

11 commenti:

Anonimo ha detto...

Forza lucchioneeeeeeeeeeeeeeeee!!!!!
sei grandeeeeeeee

alessandro

AndRea ha detto...

Bel Post Giorgo.
Auguro che si riprendi presto Lycky!

tubulidae ha detto...

grazie mitici... un abbraccissimo sincero a entrambi..... da parte mia e del campione anestetizzato.

Antonio Coimbra ha detto...

Ciao Giorgio,
tanti auguri a Lucky e gli auguro tanta forza per riprendesi. Magari cosí dará l'esempio a noi altri per tenere duro e cercare di difendere "il nostro tesoro".

tubulidae ha detto...

Ue carissimo, grazie tante per il supporto.... ho na paura, saro' io che mi imparanoio ma so 2 giorni che non dormo.... speriamo bene. E' un piacere sentirti... dai un abbraccissimo agli atri dobossy :)appena posso saro' a budapest...

Medve ha detto...

bellissimo post, come sempre.
Un abbraccio a Lucky anche da parte mia, Giorgio.
Ti aspettiamo sempre con piacere.

tubulidae ha detto...

Hoy Adria' grazie mille per il supporto. Speriamo bene.... in bocca al lupo in Ungaria....
G

Antonio Coimbra ha detto...

Giorgio, stai tranquillo, ne ha bisogno anche Lucky.
Ricordati che a Budapest ti aspettiamo sempre a braccia aperte.

tubulidae ha detto...

Ue grandissimo non temere..... non appena saro' in Ungheria mi faro' vivo.... tanti saluti anche da Lucky con il collarone elasibettiano :)

vicinadacommento ha detto...

giorgino, non lo sapevo, come sta ora er pupone?col mio gatto sfigatto, lo sai quello che ha 300 problemi, l ho fatto anche io, quando lo hanno preso sotto aveva un anno, fino ai 10 anni ha fatto la bella vita. Ho pianto di paura e poi di felicitá quando, dopo che non ci speravo piu, ha appoggiato al suolo la zampina mettendola diritta, seppur barcollante, e non portandosela dietro. ed ora la mia super mamma si sta occupando con tenerezza infinita dei suoi difficili, putroppo ultimi chissá, mesi...forse anni. ogni tesoro vale la pena di essere custodito con cura!bravo giorgio
p.s. tutti i dobossy, originali acquisiti e nuovi di zecca ti salutano!e ti aspettano.......

tubulidae ha detto...

Franciscaaaaaaaa
avoglia la mia vicina da commento preferita... da quanto tempo...... lo so quanto sei affezionata al gattone e tu sai anche quanto io ci tengo a Luckissimo. Speriamo bene..... ma non preoccupatevi vi aggiornero' sulla sua situazione.
Spero di raggiungere presto i vari Dobossy e abbracciarli fortissimo tutti.... :)