05 gennaio 2011

Un altro giorno


Sono solito accompagnare le mie giornate a canzoni di pochi minuti che si ripetono per 24 ore. Non so quale sia il criterio di selezione: stato d'animo, ricordi dell'inconscio o semplicemente abbindolamento da supermercato. Sono una facile preda delle hits del momento, sopratutto mentre spingo e respingo il carrello. Ma quando la spesa finisce la canzone di merda rimane. Sono stato vittima preferita di Zucchero e Jovanotti, passando per Mica e Antonacci. Ma fortunatamente oggi decido io. Il letto mi ha concesso sogni tranquilli e la tranquillità mi ha concesso una canzone degli Eels. 
Railroad Man (clicca qui) ed un altro giorno avanza, tra lo svitamento di tre bulloni e la distruzione di un finestrino. Tanti progetti in arrivo tra numerose hits da dimenticare e canzoni in cui sperare.  

2 commenti:

Andяeα ha detto...

Ehy Dipalma, non ci crederai mai...
Sto facendo un corso per guida turistica da Ghost Tours of Prague ahaha con la lanterla, cappotto nero, cappello nero, ombrello rosso e in giro per i posti spettrali a raccontare storie di fantasmi e leggende! http://www.mcgeesghosttours.com/

Andяeα ha detto...

Dimenticavo, per avere piu visite al blog, lo sto traducendo in inglese! vediamo cosi! aahaha