28 marzo 2011

Liscio Tregghia


Uomini incredibili si incontrano in posti incantevoli, spesso ignorati dalla sguardo disattento  del nostro "Devo andare". Ci sono botteghe artigiane che riflettono come uno specchio la personalità  di chi vi ha lavorato all'interno per una vita e che espongono come una vetrina la nostra storia e il nostro folklore. Io ho avuto la fortuna di incontrare quest'uomo, Mesto Liscio Tregghia, un falegname. Anzi, concedetemelo, il falegname. Ho avuto la fortuna di visitare il suo splendido laboratorio, pieno di legni e di attrezzi. C'è un righello con i numeri scritti a mano e una sega di dimensioni giganti. Non ci sono matite e taglierini e c'è un tavolo da lavoro centenario. Ci sono dei cartelli scritti a mano che fanno sorridere e un poster digitale che lo rende fiero. Qualcuno, infatti, gli ha dedicato in  un documentario la gloria che merita, rendendo Mesto Liscio immortale e riconosciente. 
Oggi siamo abituati a comprare il legno dai Brico di turno, della taglia e del modello che ci interessa. Ma i Brico non mi hanno aiutato, Mesto Liscio l'ha fatto.  
I falegnami  grottagliesi moderni mi hanno indicato lui come l'unico uomo in grado di poter realizzare le pericolose ma desiderate fette di legno. Tagliare grandi tronchi di albero a fette, infatti, è pericoloso perchè il tronco (cilindirco e irregolare) potrebbe sfuggire dalla lama della sega a nastro. Cosi' ho deciso di incontrare quest'anziano eroe che si è commosso  quando gli ho raccontato della stima che i giovani colleghi gli riservano ancora.
L'ho visto indossare il suo camice blu. L'ho visto lavorare e affettare tronchi di ulivo con un sorriso e con una semplicità assoluta. L'ho visto adottare un ingegnosa soluzione che rendeva l'operazione meno pericolosa, quasi ridicola. Un tranello rude ma efficace. L'esperienza gli ha regalato segreti e soluzioni che non possono essere spiegati, perchè sono del maestro. Ho accolto a braccia aperte le mie fette di pino e ho ringraziato Mesto Liscio. Mentre mi allontanavo mi sono chiesto come faro' domani ad avere altre fette di albero. Probabilmente non le avro', perchè non trovero' nessuno pronto ad avventurarsi nella pericolosa operazione. Il progresso non fa sconti nelle vetrine delle vecchie botteghe. La gente come Mesto Liscio è poca ed i laboratori sono pieni di troppa polvere. Mesto Liscio, pero', mi ha svelato il tranello che mi permetterà di affettare le desiderate fette di pino. Conosce mille segreti che potrebbe insegnare alla gente. Se solo la gente lo desiderasse.

3 commenti:

Florius ha detto...

I don’t bookmark sites but i will bookmark this! LOL!

today news

buwimiss ha detto...

Terrific work! This is the type of information that should be shared around the web. Shame on the search engines for not positioning this post higher!

online pharmacy

tubulidae ha detto...

Vittima dello spam ..... mbu....